processo di conversione PT/FT – rinunce e decadenze

Con riferimento al processo di conversioni PT/FT di cui all’accordo del 13 giugno 2018, riportiamo di seguito alcune precisazioni già fornite alle strutture territoriali aziendali:

 

1. nelle graduatorie regionali e nazionale non sono stati inseriti i lavoratori che

abbiano rifiutato una proposta di conversione in FT nell’ambito della provincia di appartenenza; tali lavoratori non saranno destinatari di ulteriori proposte di conversione FT né a livello provinciale, né a livello regionale o nazionale fino al 31/12/2020;

 

2. l’eventuale rifiuto di una proposta di conversione in FT a livello regionale non determina l’esclusione da nessuna graduatoria (provinciale, regionale, nazionale);

 

3. i lavoratori che, inseriti nella graduatoria nazionale, non esprimano alcun interesse verso una o più sedi messe a disposizione dall’Azienda per la trasformazione a tempo pieno o formalizzino attraverso la procedura la propria rinuncia non decadono da alcuna graduatoria (provinciale, regionale, nazionale);

 

4.     i lavoratori che, avendo espresso interesse verso una o più sedi messe a disposizione dall’Azienda per la conversione FT in ambito nazionale, si collochino in posizione utile in graduatoria ma non sottoscrivano l’accordo di trasformazione in tempo pieno (di fatto rinunciando alla stessa), rimarranno nelle graduatorie provinciale e regionale ma decadranno da quella nazionale fino al 31/12/2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *