Conguaglio PDR 2019: obiettivo raggiunto

Con riferimento all’oggetto ed al verbale di accordo del 31 luglio 2018, Vi confermiamo che il livello di raggiungimento dell’indicatore “EBIT Gruppo Poste (al netto del costo del PdR di Poste Italiane valorizzato al 100%)” nonché degli obiettivi relativi agli ambiti Mercato Privati e Posta, Comunicazione e Logistica, determinano una percentuale di erogazione della quota del premio di risultato pari al 100%.

Come previsto dall’intesa sopra citata, il conguaglio degli importi complessivi di premio relativi al 2018 sarà erogato con le competenze del mese di giugno p.v..

Cordiali saluti.

Salvatore Cocchiaro

Il Responsabile

Un pensiero riguardo “Conguaglio PDR 2019: obiettivo raggiunto

  • Maggio 25, 2019 in 20:53
    Permalink

    Le riduzioni per malattia sono troppo penalizzanti, troviamo i furbi e licenziamoli.
    Negli ultimi 20 anni sono state tante le volte che sono andato a lavorare con la febbre, l’influenza e acciacchi vari che invece avrebbero richiesto giorni e giorni di cura e convalescenza.
    E se ti viene un accidente grave non riconducibile a patologie protette ne a ricoveri ospedalieri che fai.
    Diversi miei colleghi, persone serissime, dedite al lavoro, impegnate e ingaggiate al massimo nelle attività e nelle responsabilità del proprio ruolo hanno perso gran parte del PDR.
    L’impianto delle riduzioni va rivisto.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *