Comunicato unitario su politiche attive del lavoro in Poste Italiane

Si è tenuta oggi la riunione relativa alle Politiche Attive del Lavoro. Nel corso dell’incontro si è approfondito lo stato di avanzamento delle iniziative di cui all’accordo del 13 giugno 2018.

Sono terminate, infatti, le fasi provinciali e regionali relative alle trasformazioni Ptime/FullTime e alla Mobilità e pertanto si darà il via a partire dal mese di ottobre alla mobilità nazionale attraverso le graduatorie definitive 2017. Di queste disponibilità l’Azienda ci ha fornito un prospetto suddiviso per Provincia.

Relativamente alle assunzioni dal mercato esterno con contratto di apprendistato professionalizzante relativo alle figure di specialisti da destinare alle sale consulenza, l’Azienda ci ha informato di aver provveduto ad assumere ad oggi 32 unità e di averne già in cantiere ulteriori 16 delle 500 totali da assumere nel 2018.

Capitolo diverso per quanto attiene le stabilizzazioni. Infatti, su sollecitazione unitaria di parte sindacale, l’Azienda ha finalmente modificato l’interpretazione del diritto di precedenza a favore di concetto più estensivo, come da noi indicato.

Nel merito saranno inseriti nelle graduatorie provinciali per cui sono previste le stabilizzazioni, quei CTD che hanno avuto un contratto cessato dal 20 agosto 2017 al 12 giugno 2018 e che abbiano maturato almeno 6 mesi e 1 giorno di lavoro considerando TUTTI i contratti pregressi. L’esercizio del diritto di precedenza dovrà essere dimostrato dal lavoratore fornendo copia della documentazione inviata all’Azienda entro i sei mesi dalla cessazione del contratto, come prevede l’art. 24 della legge 81.

Le nuove graduatorie provvisorie relative alle sole Province che procederanno alle stabilizzazioni, stilate sulla base del nuovo criterio, saranno accessibili, da coloro che ne fanno parte, già da venerdì 28 settembre p.v. Nei successivi 5 giorni lavorativi potranno essere presentati eventuali ricorsi e presumibilmente dopo il 15 ottobre usciranno le graduatorie definitive per procedere alle stabilizzazioni.

Nei prossimi incontri approfondiremo ulteriormente la materia e vi terremo aggiornati sull’evoluzione del confronto.

Un pensiero riguardo “Comunicato unitario su politiche attive del lavoro in Poste Italiane

  • 25 Settembre 2018 in 22:41
    Permalink

    continuate così…. e bella iniziativa il tuo sito. fiero di farne parte

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *