Comitato OPN – Verbale 19 novembre 2020

Si è conclusa a tarda ora la riunione del COMITATO PARITETICO OPN ex Protocollo 14 marzo 2020 con la firma unitaria di un verbale che fissa alcuni principi e impegna l’Azienda a tutele rese necessarie dalle incongruenze tra direttive governative, ordinanze regionali e disposizioni delle autorità sanitarie. Infatti, ad esempio, sui positivi a lungo termine, le parti si sono impegnate affinché tali assenze siano a carico dell’azienda unitamente ai costi dei tamponi. Il verbale, inoltre, recepisce molti aspetti rappresentati dagli OPR in riferimento ai quali l’Azienda a breve emetterà uno specifico comunicato al personale, che ci è stato illustrato, e che chiarirà gli aspetti relativi alle assenze e alle procedure riferite al Covid19. Sono stati inoltre affrontati i temi delle mascherine, per cui l’Azienda ci ha informato di aver attivato la nuova fornitura delle chirurgiche monouso per il personale degli Uffici Postali. Abbiamo richiesto l’incontro per l’attivazione del Fondo di Solidarietà per la copertura di specifiche assenze. Ci è stato inoltre comunicato che il Fondo Sanitario, a seguito di una nostra forte sollecitazione, prorogherà a tutto il 31 marzo 2021 i risarcimenti economici previsti per chi ha contratto il Covid-19; inoltre, in un apposito incontro da tenersi entro novembre, si discuterà sul rimborso di test e tamponi sempre a carico del Fondo. Un capitolo a parte sulla partita dei termoscanner, per i quali è stata richiesta una verifica sulla taratura della temperatura ed una ricognizione sugli impianti attivati negli uffici ed il loro posizionamento all’interno degli stessi. È stato inoltre illustrato il piano di sviluppo dell’App di tutela, attivata sui palmari, denominata “uomo a terra” che non determina forme di controllo a distanza da parte aziendale (slides allegate). Approfonditi inoltre i temi relativi a sanificazione, help desk e distacchi, per quest’ultimi si è condiviso l’intento di limitarne al massimo l’attivazione. Richiesto, infine l’ampliamento delle tutele per le lavoratrici con permesso per allattamento oltre 1 anno di vita del bambino.
Il Comitato ha ritenuto opportuno che proseguano gli approfondimenti dei Comitati Regionali alla presenza dei Medici Competenti.
La prossima riunione è stata calendarizzata per il 26 novembre p.v.
Al solito vi terremo aggiornati sull’evoluzione del confronto.