Andrea Mezzapesa dona il suo premio ad una scuola calcio

È stato il momento più toccante di tutto l’evento di ieri. Durante la premiazione del Concorso di Poesia e Narrativa SLP-CISL Taranto Brindisi, l’organizzazione ha voluto una modifica al programma previsto consentendo al collega Andrea Mezzapesa di declamare la propria opera “Piccolo Guerriero” con la quale si è classificato al secondo posto della categoria riservata ai Lavoratori Postali.

La poesia è dedicata al piccolo Andrea ed alla sua mamma Federica, assassinati da un papà e marito che ha sfogato tutta la sua rabbia su di loro prima di suicidarsi.

Andrea aveva già espresso il suo desiderio di devolvere il premio in caso di vincita ad una associazione che si occupasse di bambini, e dopo una ricerca effettuata sul territorio dal Segretario Organizzativo SLP-CISL Taranto Brindisi Stefania Vantaggiato, abbiamo deciso di contribuire a donare un po’ di felicità a quei bambini che non potrebbero permettersi una scuola calcio. L’associazione ci ha chiesto qualche maglia affinché i bambini possano sentirsi squadra, e siccome col solo premio non avremmo potuto accontentare tutti, la nostra Segreteria ha deciso di contribuire alla donazione consentendo di comprare una maglia per ognuno dei trenta bambini a cui questa scuola calcio si dedica.

Un gesto meraviglioso che ci rende orgogliosi della manifestazione organizzata che ci ha consentito di scoprire che gli angeli esistono anche sulla terra e che continuare a credere in un mondo migliore si può. Visibilmente commossi, sono intervenuti i genitori di Federica, nonni del piccolo Andrea.

Piccolo guerriero

Le mie scarpine sono ancora ferme là…

Avrei voluto camminarci tanto, sai papà?

Il mio nome lo ha gridato tutta la città,

Mentre il sipario svelava la mia triste verità

Sento ancora il profumo della mamma sul mio viso;

Ha pervaso tutto il cielo, è arrivato fino in paradiso

Non mi sento solo, sai? Lei è qui con me

Non mi lascia mai la mano, dorme accanto a me

Sai papà… ho sognato di dirti “sei il mio eroe!”

Ma, così piccolo, non conoscevo le parole

Ed ora che gioco con la sabbia,

Mi chiedo solo “perchè tutta quella rabbia?”

Adesso danzo insieme agli angeli nel cielo,

Proteggo i bimbi con la luce, come un vero guerriero.

Un pensiero riguardo “Andrea Mezzapesa dona il suo premio ad una scuola calcio

  • Marzo 11, 2019 in 16:03
    Permalink

    Parole toccanti e piene d’amoregrande Andrea!

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *